Quando la coperta è troppo corta

Con un mercato che si muove solo con le novità il neo prodotto fagocita l’attenzione dei clienti e le vendite si concentrano in periodi limitati ma intensi tanto che le disponibilità di magazzino non riescono a coprire l’esigenza del breve momento. Aumentare la produzione in previsione del successo è troppo rischioso e di non acquisire ordini per timore dello stralcio non se ne parla nemmeno…


Azienda Produttore di articoli elettronici.
Problema Ogni mese l’azienda registrava numerosi stralci per prodotto mancantespesso nei confronti di clienti importanti e strategici. I danni maggiori avvenivano poi quando la mancanza dello specifico prodotto provocava lo stralcio di ordini con numerose altre referenze collegate. I tentativi di aumentare la produzione in previsione del successo avevano incrementato la quantità di merce invenduta sul medio periodo e il balletto delle accuse tra marketing, vendite, acquisti e produzione era diventata ormai una pratica consolidata come il caffè a metà mattina.
Soluzione Partendo dal principio che solo improbabili personaggi delle storie fantastiche a sfondo religioso riescono a moltiplicare quello di cui si ha bisogno, si è creato un applicativo software che riducesse i danni aumentando la resa delle limitate giacenze.
Descrizione. Sono stati identificati gli elementi di preferenza: clienti con la (rara) abitudine a pagare le fatture nei tempi stabiliti, ordini con consegna completa, clienti con un sell-out medio migliore, ordini con prezzo di vendita più elevato, ordini con costi di consegna più limitati,…  attribuendo per ogni tipologia un punteggio di preferenza. E’ stato poi sviluppato un applicativo software in grado di calcolare il punteggio per ogni ordine e di conseguenza accelerare (o ritardare) il processo di evasione delle varie richieste. Per gli ordini a basso punteggio (e che quindi rischiano di rimanere senza materiale) si è proceduto a creare una notifica automatica agli agenti in maniera da informarli dell’eventuale annullamento in maniera da informare il cliente e proporre un posticipo delle date di consegna.
Risultato. Malgrado il numero degli stralci si fosse ridotto del solo 10%, la rendita economica si è rivelata ben sopra le aspettative in quanto gli ordini a priorità alta (dopo un periodo di calibrazione della procedura) riuscivano a garantire molto rapidamente la marginalità necessaria a stabilire il successo del nuovo prodotto. Nella sala della macchina del caffè finalmente si poteva gustare la propria bevanda senza essere circondati da colorati epiteti dei colleghi.
Costo. Circa 1.500€
Se pensi che questo problema non affligga la tua azienda, molto probabilmente non hai bisogno di prodotti nuovi e questo è sicuramente un bene, ma sei sicuro che gli ordini stralciati per mancanza di merce vengano attribuiti solo ai clienti brutti, sporchi e cattivi pagatori?
David
La rapida evoluzione di questo blog indica chiaramente che sempre un numero maggiore di persone ed aziende stanno sviluppando nuove opportunità di business tramite le idee ed indicazioni riportate. Se anche tu pensi che questo articolo possa essere utile a qualcuno che conosci, condividilo.
Licenza Creative Commons
Quest’ opera di David Buonaventura è concessa in licenza sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia. Based on a work at vendesiguadagno.blogspot.com.

var _gaq = _gaq || []; _gaq.push(['_setAccount', 'UA-35258765-1']); _gaq.push(['_trackPageview']); (function() { var ga = document.createElement(‘script’); ga.type = ‘text/javascript'; ga.async = true; ga.src = (‘https:’ == document.location.protocol ? ‘https://ssl’ : ‘http://www&#8217 ;) + ‘.google-analytics.com/ga.js'; var s = document.getElementsByTagName(‘script’)[0]; s.parentNode.insertBefore(ga, s); })();

About these ads